Non leggere questo articolo!

Lo ammetto, volevo scrivere l’ennesimo, inutile, articolo sul web che cerca di convincerti a spendere soldi per fare pubblicità e sponsorizzarti. Ma sono rinsavito e ho deciso di lasciar perdere.

Sono infatti più che sicuro che il tuo marchio sia stato ben studiato: hai un nome unico, che non somiglia e non ha già utilizzato nessuno dei tuoi concorrenti. Ti sei rivolto ad un professionista per trovarlo e, dopo un’attenta analisi del tuo mercato e del tuo target di riferimento, ti ha portato la soluzione. Hai fatto realizzare il tuo logo e l’immagine della tua azienda da un grafico professionista, con studi professionali alle spalle, che, facendo fede alle regole della percezione ed ai gusti del tuo pubblico, ha scelto la grafica più adatta a te, stabilendo i tuoi colori e la tua identità, in modo che sia unica, inconfondibile e soprattutto professionale; tu ovviamente hai ascoltato i suoi consigli, ovvio. Infatti il tuo logo presenta pochi colori (al massimo 2 o 3), un solo carattere, al massimo due, non è una fotografia o un’illustrazione ed è stato realizzato assolutamente in vettoriale. Dimenticavo, si vede benissimo anche a piccole dimensioni.

Le basi per la tua azienda ci sono tutte, infatti in questo modo ti sei garantito una partenza stabile e soprattutto il tuo pubblico può avere una visione seria e professionale di te.

Il tuo sito web è stato realizzato da un web designer, magari accompagnato anche da qualche altra figura professionale, esperta in contenuti e pratiche per migliorare il posizionamento su Google. Infatti hai un sito che si adatta automaticamente a tutti i dispositivi, sullo smartphone, ad esempio, si vede benissimo, la struttura e la grafica sono assolutamente uniche, sei ben collocato nei motori di ricerca e ricevi contatti e telefonate dopo che gli utenti ti hanno cercato su internet.
Questo anche perché non ti sei fidato del primo professionista che ti ha promesso la prima pagina su Google o di qualcuno che è appassionato di informatica e poteva realizzarti il sito web con pochi euro.

Il tuo passaparola si muove benissimo e sfrutti strumenti come i social network per incrementarlo e per capire cosa pensano i tuoi clienti dei tuoi servizi e prodotti, hai tutto sotto controllo, così eviti anche che qualcuno, scontento per uno dei pochi errori che hai commesso, vada a spifferare cose negative, magari anche false, sul tuo conto e si inneschi un passaparola negativo che ti rovinerebbe la reputazione.

Complimenti, hai tutte le carte in regola per fare successo e far crescere la tua azienda. Con una struttura così solida, anche durante i momenti difficili riuscirai a mantenere alta la tua reputazione e sarà difficile che i tuoi confermati o potenziali clienti si rivolgeranno ai concorrenti.

Henry Ford aveva proprio ragione a dire: “Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo”!

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo sui social network con i pulsanti qui sotto!
Alla prossima!

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

Commenti

Il tuo giudizio è importante! Commenta qui sotto.

Lascia per primo un commento sull'articolo!

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

Icona caricamento

. . .