Quali sono le fasi della creazione di un logo?

Eccoti lì, di fronte al grande dilemma: “devo realizzare un logo che caratterizzerà la mia azienda o il mio prodotto per il resto della loro esistenza. Sarà l’elemento portante della mia identità sul mercato, la lampadina che dovrà illuminare la mia azienda più di tutte le altre. Bene, come devo procedere?”

Innanzitutto se hai le competenze giuste allora puoi provare a realizzarlo da solo seguendo i punti che ti elencherò qui sotto, se, invece, preferisci affidarti ad un professionista, puoi chiederci un aiuto scrivendo qui: Ho bisogno di realizzare un logo per la mia attività.

Tutto comincia da qui


Prima di cominciare a progettare il tuo logo, devi aver analizzato attentamente il tuo mercato di riferimento. Devi aver quindi chiaro quale sia il tuo target , quali sono i bisogni che cercherai di soddisfare e quale sarà il tono di voce aziendale. Quando avrai chiarito questi aspetti dovrai pensare al nome aziendale e, solo da quel momento, potrai immaginare lo stile, i colori che utilizzerai e cominciare ad individuare le linee guida che seguirai per progettare il tuo logo.



Prima si progetta a mano


Quando avrai elaborato i dati ricavati dalle tue analisi e le linee guida che direzioneranno, più o meno, il tuo stile, procedi con delle bozze. Prendi dei fogli di carta, penne, matite, colori e comincia a fare qualche schizzo. Non aver paura di scarabocchiare, stilizzare a livelli estremi, provare e riprovare. Non realizzare subito il progetto al computer, perché lo schizzo a mano e più spontaneo e caldo e consente maggiore flessibilità in fase creativa. Cerca di mettere nero su bianco qualsiasi cosa ti venga in mente. A volte la soluzione migliore è quella che non ti aspetti.

Se hai trovato subito l’idea giusta, praticare uno schizzo su carta può aiutarti a fermare e concretizzare le idee, se, al contrario, non hai fantasia, puoi aiutarti con il brainstorming. Scrivi una serie di pensieri, parole e concetti su un foglio di carta, legati a tutto ciò che ti viene in mente pensando alla tua attività, al bisogno che soddisfi e quello che hai scoperto durante l’analisi di mercato. Quindi prova a rappresentare quei concetti graficamente.

Un altro consiglio che posso darti è di mantenere sempre allenata la fantasia e l’ispirazione guardandoti attorno. Ci sono un’infinità di informazioni su internet e immagini che possono aiutarti a creare un background di fonti a cui attingere quando realizzi un logo o qualsiasi elaborato grafico. Alcuni portali incredibilmente utili sono Behance e Dribbble, su cui trovi lavori di altissimo livello, sempre al passo con i tempi.



Ora digitalizza il logo


Quando avrai trovato la giusta soluzione, allora potrai procedere a digitalizzarla. Apri un software di grafica vettoriale come Adobe Illustrator o Inkscape e comincia a trasformare la bozza nel tuo definitivo (i loghi si realizzano sempre in formato vettoriale, non con software per immagini Raster come Adobe Photoshop o peggio ancora Paint. Puoi approfondire la differenza tra immagini raster e vettoriali in questo articolo).

Più facce della stessa medaglia


Ricorda che il logo dovrà presentare più versioni. Prevedi una soluzione a colori, una in scala di grigi, una in negativo nero e una in negativo bianco. Ciascuna di queste servirà per offrirti la massima flessibilità nell’utilizzo del tuo logo. Per lo stesso motivo elabora anche una versione in orizzontale ed una in verticale, ricorda che il tuo logo deve essere riconoscibile anche a dimensioni inferiori al centimetro.



Seguendo questi passaggi avrai le carte in tavola per realizzare un logo funzionale. Se vuoi approfondire l’argomento, puoi leggere questo precedente articolo Il valore del marchio aziendale.

Hai qualche consiglio da aggiungere o qualche domanda da rivolgermi? Iscriviti e lascia un commento qui sotto!

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

Commenti

Il tuo giudizio è importante! Commenta qui sotto.

Lascia per primo un commento sull'articolo!

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

Icona caricamento

. . .