Il potenziale della Thank You Page

Perché dovresti interrompere il magico meccanismo che si attiva nel momento in cui l’utente acquista sul tuo e-commerce, scarica un contenuto o si iscrive alla newsletter o al sito web?

Questo è infatti il momento in cui il tuo visitatore ha le difese più basse dal punto di vista commerciale. Ha appena completato un’operazione per te importante, dimostrandoti fiducia ed allineandosi alla tua proposta, ha preso quindi una posizione ben precisa.

Proprio questa presa di posizione è importante, perché quando completiamo un’azione, nel breve lasso di tempo che la segue, siamo propensi ad eseguirne un’altra in linea con la precedente ed è qui che, nel web marketing, entra in gioco la Thank You Page.

Cos’è la Thank You Page


Si tratta di una pagina di ringraziamento in cui l’utente viene rimandato una volta completata un’azione precisa sul tuo sito, come l’iscrizione o l’acquisto di un prodotto. Un’area di questo tipo, se ben studiata, può portare al conseguimento di un ulteriore beneficio per l’azienda, incrementando anche il legame con il cliente. Vediamo insieme alcune strategie per creare una buona Thank You Page.

La Thank You Page riduce la freddezza del web


Il web spesso appare molto freddo, per via del fatto che non ci si interfaccia direttamente con un’altra persona presente fisicamente di fronte, ma grazie ad alcuni accorgimenti, come il tono utilizzato, la grafica, l’uso di determinati strumenti di comunicazione più diretti, possiamo accorciare virtualmente le distanze, rendendo il confronto più caldo ed accogliente. Umano.

La Thank You Page entra in questi strumenti di “umanizzazione” del web e utilizza uno degli aspetti più forti della comunicazione e che hanno più effetto sull’ammorbidire i rapporti interpersonali: il ringraziamento. Infatti è proprio con una frase di ringraziamento che dovresti aprire la tua Thank You Page. Il tuo visitatore ha appena completato un’azione per te importante (acquisto o iscrizione che sia) e quindi perché non digli: “Grazie”?

Questo lo farà sentire importante, più morbido… e lo predisporrà per il passo successivo.

Scaldata la situazione, concludi


Ora entra in gioco il concetto di cui abbiamo parlato poche righe più su: siamo più propensi ad eseguire un’azione se è in linea con quella che abbiamo completato poco prima.

Non limitarti a ringraziare il tuo visitatore, ora contatto, proponigli qualcos’altro di utile per lui, ma anche e soprattutto per te.

Ecco alcuni suggerimenti:
  • Chiedi di condividere il tuo contatto sui social network, oppure direttamente ad un conoscente tramite e-mail. Il passaparola è il canale più vecchio del marketing, ma anche uno dei più forti, perché prendiamo delle decisioni più facilmente se qualcuno di cui ci fidiamo ha già fatto da cavia prima.
  • Anche per questo motivo la Thank You Page dovrebbe riportare dei marchi di clienti autorevoli, se li hai, che già usufruiscono del tuo servizio.
  • Proponi qualcosa in cambio di una condivisione, un acquisto, una registrazione, una recensione, come un coupon o uno sconto. Ricordati di presentargli una scadenza oltre la quale non potrà più ottenere il beneficio per essere maggiormente persuasivo.
  • Adatta la Thank You Page in base all’operazione completata in precedenza. Ad esempio, se il tuo visitatore si è appena registrato al sito potresti presentargli la possibilità di partecipare ad un webinar destinato agli iscritti.
  • Mostra i tuoi contenuti più popolari. Questa è una buona strategia per trattenere il cliente sul tuo sito, soprattutto se hai un blog.
  • Richiedi di mettere “Mi piace” alla tua pagina Facebook, mostrando anche i commenti di chi già ti segue, in modo da fargli cogliere la possibilità di entrare a far parte di una comunità attiva. Il bisogno di appartenenza è uno degli elementi che più influenzano la nostra vita e, se soddisfatto, contribuisce alla nostra felicità.
  • Proponi di compilare un questionario con domande mirate ed inerenti all’azione appena compiuta. Potrà tornarti utile per andare a ricontattare il cliente suggerendogli il servizio a lui più opportuno e ti consentirà di capire meglio i bisogni del tuo target.


Non dimenticare la Call-To-Action


Abbiamo parlato di questa Chiamata all’azione in un articolo dedicato, che puoi leggere qui: Persuadere con un pulsante. Nella tua Thank You Page devi assicurarti che il pulsante necessario a completare l’azione suggerita, sia ben visibile.

Ora hai qualche informazione in più per creare una Thank You Page efficace e sfruttare appieno il potenziale del tuo contatto. Non lasciarti sfuggire questa importante opportunità!

Vuoi che realizziamo la tua personale Thank You Page? Puoi contattarci scrivendo qui: Richiedi informazioni per la Thank You Page.

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

Commenti

Il tuo giudizio è importante! Commenta qui sotto.

Lascia per primo un commento sull'articolo!

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

Icona caricamento

. . .