10 consigli per il tuo e-commerce

Oggi voglio fornirti dieci utili consigli per migliorare l’efficacia del tuo e-commerce ed incrementare la sua visibilità e le tue vendite. Cominciamo!

1. Cura l’immagine del prodotto


Se gestisci un negozio curi sicuramente la presentazione dei prodotti che vendi. Dedichi loro la giusta illuminazione, uno spazio che dia risalto, quindi perché non fare la stessa cosa sul tuo e-commerce?

Le immagini hanno un forte peso a livello di persuasione, per questo motivo è importante che la foto che rappresenta il tuo prodotto, sia scelta con attenzione, sia di alta qualità e definizione e sia in linea con l’immagine generale del sito e della tua identità aziendale. Assicurati quindi che tutte le fotografie dei prodotti abbiano uno stile compatibile tra loro, in modo da trasmettere professionalità, omogeneità e serietà.

Scegli immagini che rendano il prodotto accattivante, dove non ci siano troppe distrazioni (i fondali uniformi sono l’ideale) e che mettano in risalto i suoi punti forza.

2. Il prezzo dell’articolo deve essere chiaro


L’utente è diffidente, cerca conferme continue, sta acquistando su internet e non può toccare con mano, quindi tutto ciò che non è esplicitamente dichiarato o assolutamente sicuro, non ha successo. Il prezzo è sicuramente uno degli aspetti che pesano di più sulle scelte di acquisto. Assicurati che questo sia ben visibile e venga comunicato in modo comprensibile, senza lasciare spazio a dubbi. Non nascondere spese aggiuntive, come quelle di spedizione o relative all’IVA, quando il cliente sta per premere il pulsante di conferma dell’ordine, deve sapere esattamente quello che gli costa.

3. Evidenzia i pulsanti se vuoi che l’utente clicchi


Lo scopo del tuo e-commerce è unicamente quello di vendere il più possibile. Per ottenere questo risultato il visitatore deve cliccare sul pulsante che lo porterà a completare l’acquisto, quindi rendilo visibile, così come eventuali bottoni che sono necessari a completare l’azione centrale della pagina. Pulsanti di conferma, di aggiunta al carrello o di pagamento, devono spiccare rispetto a tutto il resto del contenuto. Collocali in aree ben visibili, utilizza colori che li facciano risaltare. Se deve farlo, deve vederlo.

4. Attenzione ai testi e usa le parole chiave


I testi relativi agli articoli sono fondamentali, sia per il posizionamento del tuo e-commerce e della scheda dell’articolo nello specifico, sia per comunicare le informazioni necessarie all’utente interessato.

Utilizza le parole chiave del prodotto che stai descrivendo nel titolo, nella descrizione e nella categoria. Pensa a come l’utente cercherebbe quell’articolo su Google o su altri motori di ricerca, quali termini scriverebbe, quanti risultati compaiono se cerchi quell’articolo in quel modo? Quante ricerche vengono fatte in un mese con quelle parole chiave? Scegli termini che abbiano un buon rapporto tra il numero di risultati (non troppo elevato) ed il numero di ricerche mensili (il più possibile elevate), quindi inseriscili nella scheda del tuo articolo.

Sii naturale e sintetico nella stesura dei testi, ma fornisci i dettagli necessari. Assicurati di comunicare all’utente esattamente ciò che gli serve sapere ed elenca i punti forza del prodotto.

5. Usa la ricerca interna al sito


Il campo per la ricerca diretta dei prodotti inseriti all’interno del tuo e-commerce è molto utile per rendere più pratico il tuo servizio. Se l’utente desidera sapere se vendi un determinato prodotto, non costringerlo a passarsi tutta la lista degli articoli, perderà la pazienza e tu perderai un potenziale cliente in un batter d’occhio. Il campo per effettuare la ricerca deve essere collocato in un punto ben visibile del tuo sito. Se poi la ricerca è istantanea, con la presentazione dei risultati man mano che l’utente digita sulla tastiera, ancora meglio!

6. Usa metodi di pagamento differenti


Durante l’acquisto presentare una sola metodologia di pagamento è controproducente, perché non è detto che l’utente che hai di fronte sia in grado di completare l’acquisto in quel modo. Proponi quindi più soluzioni, che comprendano carte di credito, prepagate, bonifici, contrassegni, ecc. Appoggiarsi al plug-in di PayPal può risolvere diversi problemi, sia dal punto di vista della sicurezza, che della flessibilità. Inoltre sul sito ufficiale del servizio, esistono diverse pagine in cui viene chiaramente descritto come installare e configurare il plug-in sul proprio sito web.

7. Sfrutta i pulsanti di condivisione


Per incrementare le possibilità che il tuo prodotto venga visualizzato da più utenti, inserisci dei pulsanti di condivisione sulla scheda dell’articolo, così da consentire ai visitatori interessati di condividerlo sui social network con i loro contatti.

8. Trasmetti sicurezza con le recensioni


Siamo più propensi ad acquistare un determinato prodotto, se questo è stato precedentemente testato e valutato positivamente da qualcun altro, per questo motivo ti consiglio di mostrare le recensioni che altri utenti hanno lasciato sul tuo articolo.

Hai paura delle recensioni negative? Nessun problema, se il tuo e-commerce è stato realizzato correttamente, hai la possibilità di moderare le recensioni e cancellare quelle negative, mostrando solamente quelle che ritieni opportune e necessarie a spingere le vendite.

9. Metti in evidenza gli articoli più apprezzati e venduti


Nelle aree più in vista del tuo sito, soprattutto nella Home page, che ha particolare peso per il posizionamento del tuo sito, presenta una breve lista dei principali articoli che offri nel tuo e-commerce, selezionati in base all’apprezzamento da parte dei tuoi utenti ed al numero di vendite. In questo modo incrementerai le possibilità di convertire le tue visite in acquisti.

10. Mostra la disponibilità del prodotto


Se l’utente acquista un prodotto esaurito, diventa un serio problema. Per evitare questo spiacevole inconveniente, è buona norma mostrare sempre la disponibilità dei prodotti a magazzino, se non la dichiari numericamente, mostrala almeno attraverso delle etichette standardizzate, ad esempio: prodotto disponibile, disponibilità limitata, prodotto esaurito.

Ricordati anche di effettuare una serie di controlli durante l’ordine, per evitare che un prodotto esaurito possa comunque essere inserito nel carrello.

Spero che questi consigli possano tornarti utili durate la realizzazione e la gestione del tuo e-commerce. Se vuoi affidarti ad un professionista per la creazione del tuo negozio virtuale, puoi rivolgerti a noi. Richiedi qui un preventivo gratuito per la realizzazione del tuo e-commerce!

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

Commenti

Il tuo giudizio è importante! Commenta qui sotto.

Lascia per primo un commento sull'articolo!

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

Icona caricamento

. . .