Rendi efficaci le schede articolo del tuo e-commerce

Le schede prodotto degli e-commerce sono spesso sottovalutate e non è raro trovarle prive di appeal o poco chiare e persuasive. Si tratta, in questi casi, di una grave mancanza che potrebbe penalizzare il tasso di conversione del tuo sito web. Proprio qui, infatti, l’utente preme il tanto amato pulsante “aggiungi al carrello”, ma per farlo, devi averlo convinto. Vediamo qualche piccolo suggerimento per rendere più efficaci le tue schede prodotto.

Attento alla SEO


Innanzitutto la tua scheda prodotto è una pagina web a tutti gli effetti, che deve quindi posizionarsi sui motori di ricerca nel migliore dei modi, per essere trovata dal tuo potenziale acquirente. Cerca di capire cosa potrebbe digitare su Google per cercare un articolo come il tuo, ad esempio: scarpe da trekking? Scarpe da trekking Decathlon? Scarpe da trekking uomo? Abito lungo? Abito lungo rosso? Abito lungo rosso H&M?

Non si tratta di una previsione semplice, ma devi necessariamente capire come si comporta il tuo potenziale cliente sul web, se vuoi farti trovare. Individua le parole chiave, che almeno in parte cercherà, ed inseriscile all’interno del testo in modo naturale e spontaneo. Le forzature non piacciono né a Google né all’utente.

Le parole chiave vanno inserite sicuramente all’interno del Title della pagina, il testo che viene evidenziato in blu nell’elenco dei risultati di Google, nell’URL, che appare in verde sotto il Title, e nella Description, la descrizione del contenuto della pagina. Anche se non sono elementi che, in realtà, pesano particolarmente sul posizionamento, è su questi che si gioca il click dell’utente. Il trucco consiste nell’essere persuasivi e arrivare dritti al punto, invitando il potenziale cliente a cliccare per visionare la tua proposta.

Puoi approfondire l’argomento leggendo questo articolo: I meta tag che devi inserire nel tuo sito web.



Le parole chiave devono essere inserite anche all’interno del titolo della tua scheda prodotto e nella descrizione, perché Google mostra particolare attenzione ai testi della pagina, dei link e dei titoli in particolare, per comprendere l’argomento trattato e in base alle reazioni dei tuoi visitatori a questi contenuti, alla permanenza sul tuo sito, alle condivisioni e alle visite, oltre al numero di siti web che linkano alla tua pagina, sceglie se posizionarti più o meno in alto nella ricerca.

Un altro aspetto da considerare è l’unicità dei contenuti. Copiare la descrizione da un’altra pagina web, magari quella del fornitore del prodotto, è sbagliato, perché Google odia i contenuti copiati e li penalizza allontanandoli dalla vetta della classifica dei risultati di ricerca.

Sii esaustivo, l’utente cerca risposte


Sull’e-commerce il potenziale acquirente non può toccare con mano il prodotto, è lì davanti al suo dispositivo, non c’è un commesso che può rispondere alle sue domande, quindi devi essere bravo ad anticiparle e a non lasciare dubbi. Pensa: “Cosa vorrebbe sapere dell’articolo in vendita?”.

Il nome del prodotto deve essere chiaro e non lasciare spazio ad eventuali titubanze come: “sarà proprio questo?”. La descrizione deve elencare i materiali di cui è composto, le colorazioni, le dimensioni, i punti forza, gli elementi caratteristici, le modalità di utilizzo, suggerimenti per la manutenzione, gli accorgimenti da adottare, il tutto espresso con un linguaggio semplice, diretto, meno istituzionale e persuasivo.

Metti in evidenza anche il prezzo, soprattutto se si tratta di un articolo in promozione, le recensioni degli utenti con il relativo punteggio medio, il pulsante per aggiungere il prodotto al carrello ed eventuali articoli correlati.

Le recensioni sono utili a trasmettere maggiore fiducia al potenziale acquirente. Qualcuno ha già acquistato quel prodotto da te e si è trovato bene, quindi perché non comprarlo?

I prodotti correlati possono invece essere articoli simili a quello visualizzato, oppure che possono abbinarsi bene. Ad esempio, se la scheda prodotto è relativa ad una gonna, potresti presentare un top, un bel paio di scarpe ed una borsa da abbinare perfettamente all’articolo in questione. Questa strategia può darti maggiori chance di acquisto e allo stesso tempo la possibilità di vendere di più.

Rendi l’articolo tangibile!


Per ovviare al problema dovuto al fatto che l’utente non può toccare con mano il prodotto, assicurati di presentare delle belle immagini del tuo articolo da più angolature, meglio ancora se il visitatore può dinamicamente interagire, ruotarlo, avvicinarlo per guardare i dettagli. La presentazione dell’articolo è un aspetto da non trascurare affatto, perché l’occhio vuole la sua parte ed è anche piuttosto ingordo.

Inserisci anche dei video sulla tua scheda, sia per mostrare l’articolo in modo più accattivante, abbinando suoni e calandolo in un contesto, sia per consigli sull’utilizzo. Dei brevi video tutorial possono essere quel di più che spinge l’utente ad acquistare con maggiore tranquillità e sicurezza.


Abbiamo scoperto come rendere più efficaci le schede articolo del tuo e-commerce. Hai bisogno di un sito web per vendere i tuoi prodotti? Puoi affidarti a noi scrivendo qui: chiedi informazioni per realizzare il tuo e-commerce!

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

Commenti

Il tuo giudizio è importante! Commenta qui sotto.

Lascia per primo un commento sull'articolo!

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

Icona caricamento

. . .